martedì 8 novembre 2011

Unconquerable heart

È così facile..non lo è stato mai

cuore selvatico

incantami

la notte è così difficile convivere con le proprie paure...

il mio stomaco si contorce pensando E se...

a quel maledetto E se.

Alla fine so che non eravamo destinati a nulla, ma è semplicemente impossibile per me pensare che tu mi abbia già dimenticato, assurdo forse, nel mio essere egoista, vorrei essere indimenticabile,

impossibile da abbandonare...ma non è così.

Ridicolo e patetico come suona tu mi hai dimenticato e io sono forte, ma dimenticar non posso.

Non ci riesco mai, sempre torturata dai ricordi. In fondo so che è meglio così, tu non eri neanche granch'è ma io ti avevo scelto e questo ti rendeva speciale per me. Tu però non hai mai scelto me.

È strano ammetterlo. Sa di amaro in bocca e di sconfitta ma anche di cieli azzurri e venti freddi che sferzano ma sono stupendi. Sanno di libertà. Abbiamo condiviso poco o molto non so. Io cercavo qualcosa, qualcuno. E non l'ho trovato in te. Ma adesso posso volare meglio grazie a te, ho imparato a lasciarmi andare e a cadere e sì fa fottutamente male ma vaffanculo se è divertente!

So che non potrò mai ammaestrare il mio cuore selvatico,

e ho capito che non mi interessa neanche, so che da indomabile sarò sempre libera e

ogni qual volta che desidererò sceglierò un argonauta che voli sulla mia rotta,

oddio quanto mi viene da ridere...

in fondo ho tutto l'amore di cui ho bisogno, anzi ne ho anche di più e non so nemmeno in che modo ringraziare ma so che devo meritarlo non perchè mi è richiesto ma perchè voglio farlo.

L'amore non è mai dato in base al merito, l'amore è qualcosa di indescrivibile...

e non si può creare o distruggere e quando non è così semplicemente non è mai stato amore.

Nessun commento:

Posta un commento