lunedì 6 settembre 2010

Titania

Fumo, vortici di fumo. L'odore di una gioventù perduta.

Il sudore attaccato al corpo. I muscoli che si tirano, si tendono come una macchina ben oliata.

Il filo si tende sopra la platea, sopra ogni cosa, sopra ogni persona.

Tutti con lo sguardo puntato al cielo. Su di me.

Il mio corpo è fasciato,in una veste da fata. Nulla lascia all'immaginazione.

Si vedono i miei muscoli tendersi senza sforzo, il mio respiro lento..veloce e poi di nuovo lento.

Il controllo. Non posso mai perdere il controllo.

Se guardassi giù vedrei mille volti, giovani , vecchi, felici, tristi, malinconici,

vedrei vite passare in un soffio,

sconosciuti ma fratelli, tutti in precario equilibrio sul filo della vita.

tante anime alla ricerca di qualcosa, di passione.

o che semplicemente cercano di non cadere.

Io li porto, in aria, li tengo in sospeso..

ed a ogni passo è come se fossero al mio fianco,

terrorizzati dalla caduta, ed estasiati dall'adrenalina che scorre frenetica nelle vene.

Ed ogni volta li derubo del respiro.

Ballo nell'aria in un folle equilibrio.

Faticoso, bastardo e sensuale equilibrio.

Volo. I miei muscoli cantano, nel loro ballo silenzioso.

Gli spettatori fissano estasiati nel tendone blu, la ballerina del vento, tightrope. Sono io.

Un'equilibrista. La fata dei tuoi sogni più folli.

Titania. Alla ricerca del suo Oberon.

Balla con me questa notte, straniero.

Domani non ti ricorderai della dama solitaria

che vola sopra gli sguardi di mille volti.

Ricorderai solo l'odore , il fumo dei ricordi dell'epoca lontana della tua giovinezza.

Ricorderai solo il volto di quella ballerina.

Occhi di zaffiro, tra volute di fumo,una chioma dorata mossa dal vento.

Uno sguardo che non si può dimenticare.

che ti conosce. che sa tutto di te.

Senti le sue spire avvolgerti, portarti lontano in un luogo segreto e nascosto.

Svanisce il suo volto da regina, tra il battito di mille farfalle.

Svanisce il sogno.

Ritorna alla realtà straniero, fratello, amico.

Non perderti nel suo sguardo.

Potresti non tornare.

take me away

Take me away
A secret place
A sweet escape
Take me away
Take me away
To better days
Take me away
A hiding place
There's a place that I go
That nobody knows
Where the rivers flow
And I call it home
And there's no more lies
And darkness is light
And nobody cries
there's only butterflies