sabato 24 luglio 2010

Tennyo


Il respiro del vento le scompigliava i capelli,

le nuvole si muovevano veloci e il sole giocava a nascondino con loro,

e lei aumentò il passo, la sua corsa diventava sempre più frenetica,

doveva arrivare in tempo, lo sapeva, non avrebbe avuto un'altra possibilità.

il suono ritmico dei suoi piedi sulla strada veniva coperto dal battere del suo cuore, sempre più veloce, quasi fuori controllo,

ma questo non le importava purché arrivasse in tempo-

la sua vita era semplicemente in quella corsa,

contro la paura,

contro il tempo,

contro la voglia di fermarsi e arrendersi,

come se lui non avesse mai avuto importanza.

Nonostante il dolore che avvolgeva tutto il suo corpo per lo sforzo,

i muscoli chiedevano a gran voce una pausa,

il petto le bruciava,

la gola aveva preso fuoco,

il battito del cuore pulsava nel suo intero essere,

ma non poteva fermarsi, non voleva farlo,

non voleva abbandonarlo.

il mare le indicava la via, sempre più in alto fino al tempio sacro,

lui era lì come sempre ad aspettarla, ma questa volta stava arrivando qualcun'altro.

e se lei non fosse arrivata in tempo glielo avrebbero portato via per sempre-

Nix, era uno dei suoi nomi, in molti l'hanno chiamata ed invocata nei secoli dei secoli,

in Giappone la chiamavano Tennyo , la dea celeste.

Aveva deciso di donare il proprio manto ad un uomo e per questo era condannata a non poter più tornare in cielo, a non poter più sentire la brezza del ventro fra le nuvole e ad assaggiare le goccie d'acqua non ancora cadute.

viveva come sacerdotessa in una delle isole della Fenice insieme al suo amato, vegliando sul suo sacro tempio .

ma qualcosa era cambiato.

il sole, il vento ed il mare glielo dicevano...

qualcosa era arrivato...

il mondo che conosceva stava cambiando.

e poteva solo correre per difendere tutto ciò che amava.

3 commenti:

  1. Nix, ma l'hai scritto te?*-* E' eccezionale. E' sembrato anche a me di avere il fiatone, di correre contro il tempo, per amor di qualcuno. Wow.

    RispondiElimina
  2. xD speravo ti piacesse!!!a volte quando mi viene l'ispirazione butto giù delle parole e come per magia si crea un racconto,anche se quando inizio non so mai cosa ne verrà fuori.
    ne scriverò altri appena torno da Barcellona.

    RispondiElimina
  3. Sei a Barcellona?<3
    Caspiterina, "La Città dei Maledetti"*-*
    Divertiti anche per me xD
    Ti aspetto(:

    RispondiElimina